Vedi anche il Regolamento del Dottorato (2016)

_________________________________________________________________

PER ASPIRANTI DOTTORANDI

REQUISITI

  • QUALI sono i requisiti per la domanda?
    Dovete avere un diploma italiano di laurea magistrale (o laurea specialistica o vecchia quadriennale) o un diploma di ciclo di secondo livello¬† (Master degree) o altra qualificazione accademica fornita da un’universit√† e che garantisca accesso agli studi di dottorato.Dovrete anche fornire un progetto di ricerca, e almeno una lettera di presentazione di un docente o mandare il nome di almeno un docente che scriver√† tale lettera. Si daranno di anno in anno maggiori dettagli nel bando di concorso.
  • DEVO PAGARE per partecipare al concorso di ammissione?
    S√¨, c’√® una tassa da mandare prima della scadenza.
  • COME √® organizzato il concorso di ammissione?
    Il Concorso, dopo un prima selezione dei titoli e dei progetti di ricerca,  consisterà in un colloqui orale (in caso di necessitò studenti esteri potranno sostenerlo via skype) da una commissione di quattro docenti delle quattro univrsità, uno per curriculum (i candidati dovranno aver scelto un curriculum nel fare la domanda).
  • COME posso scegliere il Curriculum?
    Per partecipare devi scegleire un curriculum. I diversi campi di ricerca dei quattro curriculi sono abbastanza differenziati e chiari (vedi la presentazione generale del dottorato e controlla l’attivit√≤ didattica di ciascuno curriculum). Tuttavia i curricula sono fatti dai docenti del Collegio ed √® racocmandabile quindi verificare gli interessi rilevantei dei docenti guardando le loro pagine web per vedere se vi sono intersezioni interessanti con il vostro progetto di ricerca.

Torna in cima alla pagina

SPAZI & SEDI

  • DOVE si terranno i concorsi e gli esami finali?
    I concorsi si terranno presso l’universit√† sede amministrativa del consorzio (dal 33¬į ciclo all’universit√† di Genova). ¬†Gli esami¬†finali si terranno presso l’Universit√† sede amministrativa del ciclo in cui siete iscritti,
  • VI SONO spazi per alloggio e altri spazi per studenti?
    Ogni Università del consorzio fornirà spazi per i dottorandi (o in stanze comuni o in spazi negli uffici dei docenti, biblioteche)
    Ci sono alloggi per studenti nelle città dei quattro atenei, ma è importante prenotare per tempo per trovare spazio in questi alloggi; vi sono anche diverse occasioni di alloggi per studenti tramite privati.
  • SONO GARANTITI accessi alle risorse informatiche e alle bibliotehce¬† Unviersitarie?
    I dottorandi avranno una login e password per l’Unviersit√† di Genova (e analoghi servizi per le universit√† cui saranno collegati) per avere accesso ai servizi online di biblioteche e altri servizi on line, e avranno la disponibilit√† di prestito bibliotecario, e la possibiit√† di seguire lezioni oltre alle lezioni di dottorato. Una volta iscritti a un’Universit√† (sia essa Torino o Genova) avrete accesso al network Eduroam con login (vostro indirizzo universitario di email) e relativa password di posta.

Vedi anche la pagina sugli spazi e servizi (in via di aggiornamento).

Torna in cima alla pagina

PER STUDENTI ISCRITTI

UNIVERSITA’

  • A quale¬†universit√† appartengo?
    I dottorandi appartengono prima di tutto alle University da cui ricevono la borsa di studio. Tuttavia gli studenti appartengono anche all’universit√† sede amministrativa ¬†(Torino per i cicli¬†¬†XXIX-XXXII; GENOVA for i cicli XXXIII-XXXV) ¬†che sar√† la sede degli esami finali (e della consegna del titolo).
  • Quali regole dobbiamo seguire e per cosa?
    I dottorandi dovranno seguire alcune regole condivise da tutte e quattro le universit√†, anche se a volte con piccole differenze (vedi la voce VISITING). I dottorandi dovranno impratichirsi nelle diverse burocrazie delle rispettive Universit√† con l’aiuto dei loro tutor.

Torna in cima alla pagina

TUTORI, SUPERVISORI E CONFERME

  • COME viene scelto il mio tutor?
    Il tutor √® scelto all’inizio per ragioni di opportunit√† e legame con l’Unviersit√† locale, Il tutor dovrebbe aiutare nell’orientarsi nel nuovo ambiente in cui siete inseriti.
  • COME √® scelto il mio supervisor?
    Discuterete con il vostro tutor o altri membri del collegio docenti su quale supervisor sia pi√Ļ adatto alle ricerche connesse alla vostra dissertazione. Il supervisor viene normalmente deciso¬†al passaggio al secondo anno.
  • COME posso essere confermato ogni anno?
    Ogni anno vi sar√† un esame di passaggio da un anno all’altro, organizzato per singoli curricula. Passare l’esame (che tipicamente consiste in una discussione pubblica di un paper o ¬†del progetto di tesi) √® una condizione necessaria per restare nel Dottorato.

Torna in cima alla pagina

DIDATTICA

  • QUANTA didattica obbligatoria abbiamo?
    Al primo anno vi √® un insieme di didattica comune condivisa da tutti gli studenti. la didattica comune √® obbligatoria¬†(Rolling seminar, teoria dell’argomentazione e altri). Inoltre dovete seguire obbligatoriamente una parte di attivit√† di tattica connessa al vostro curriculum.
  • QUANTO¬†dovrei scrivere?
    Sarete invitati a scrivere dei lavori al primo e al secondo anno. Potete usare queste opportunità per affrontare le difficoltà della scrittura accademica e anche per cercare possibili spunti per la vostra dissertazione (anche se i saggi per la didattica non sono normalmente considerati per la pubblicazione). Il vostro tutor potrà chiedervi di scrivere altri saggi o interventi alla didattica curricolare.
  • CHE ACCADE se ho impegni alternativi?
    Potete discutere con il responsabile del vostro curriculum o con il coordinatore del dottorato su attivit√† didattiche alternative. Quest pu√≤ venire concesso se siete all’estero o in occasioni speciali, ma non √® la norma.In particolare ¬†l’insegnamento al primo anno assume un ruolo importante come palestra per imparare a interagire e argomentare, porre questioni e risposte, ed √® parte integrante del programma di dottorato.

Torna in cima alla pagina

SCRITTURA

  • QUANTO devo scrivere?
    Quanto puoi; la scrivere √® fondamentale e al primo anno dovrai almeno scriver un saggio obbligatorio per la didattica comune e un saggio per la didattica curricolare, da consegnare di massima entro due mesi dalla fine delle lezioni.¬†Inoltre il tuo tutor o supervisor ti potr√† chiedere di scrivere saggi; e – con l’aiuto del tuo supervisor – sei invitato a sottoporre papers a riviste scientifiche.
  • DOVE DEVO SCRIVERE?
    Siete incoraggiati a scrivere e, quando sia appropriato, a sottomettere i vostri paper a riviste accademiche (il vostro supervisor vi fornirà una guida a questo proposito) Per informazione generale sulla classifica delle riviste di filosofia vedi la pagina:

           where, what, how to write?

  • QUANDO devo finire?
    La versione finale della dissertazione deve essere consegnata entro la fine del terzo anno. Qualcuno suggerisce di organizzare la dissertazione in capitoli in parte autonomi, che possano essere anche proposti come articoli su rivista. Per l’esame finale vedi pi√Ļ avanti in queste FAQ.

Torna in cima alla pagina

SOLDI

  • Avr√≤¬†contributi¬†¬†per andare a conferenze, workshop, visite di enti di ricerca e altro utile per la mia dissertazione?
    S√¨, a partire dal secondo anno avrete una quantit√† (limitata) di fondi da spendere secondo le regole dell’Universit√† cui siete collegati. Vi sono comunque anche possibilit√† di ricevere fondi al primo anno, specie nel caso in cui si vada ¬†a tenere delle relazioni a¬†convegni o seminari. Ci potr√† essere una distinzione tra mobilit√† educativa (quando andare a seguire un seminario o convegno o lezione) e missione (quando andare a parlare a un convegno o seminario) [partecipazione passiva e attiva]. Potete anche chiedere la maggiorazione della borsa per visite all’estero (vedi sotto).
  • A chi devo chiedere i contributi?¬†
    Devi chiedere all’universit√† cui sei assegnato. In particolare dovrai compilare un modulo (o tanti moduli; burocrazia italiana: ogni University ha i suoi moduli) e consegnarlo all’ufficio missioni dell’Universit√† (cerca qual √® e chiedi al tuo tutor dove √® o a chi devi rivolgerti). Il modulo deve avere la firma del Coordinatore¬†¬†o di chi ne fa le veci. Puoi richiedere la firma al coordinatore anche tramite mail; ti restituir√† il modulo firmato in .pdf.

Torna in cima alla pagina

VISITING

  • A CHI devo chiedere per un periodo di visita all’estero?
    La richiesta deve essere fatta all’Universit√† cui siete collegati (e da cui ricevete la borsa di studio, se ne avete una). La richiesta dovr√† essere firmata o accompagnata da una lettera del ¬†Coordinatore nel caso in cui chiediate un incremento della borsa di studio per periodi all’estero.
  • COTUELA se si vuole formalizzare una cotutela occorre farlo entro il primo anno, possibilmente nei primi mesi in modo da conclure l’accordo (che spesso richiede una certa dose di burocrazia per accordare le due universit√†). La cotutela si organizza con la sede organizzativa del dottorato (Genova per i cicli 33-35).
  • QUANTO posso stare all’estero e quando viene incrementata la borsa per periodi all’estero?
    Gli studenti sono fortemente consigliati di passere un periodo all’estero nelle istituzioni dove il loro specifico campo di ricerca √® pi√Ļ avanzato. La borsa di studio verr√† incrementata della met√†. Il periodo all’estero pu√≤ dirare fino a 540 giorni. L’incremento della borsa potr√† essere usato anche per brevi periodi all’estero (ad es. per una scuola estiva o convegno).
  • QUANDO DEVO CHIEDERE E QUANDO SARO’ PAGATO? L’incremento della borsa verr√† dato dopo il periodo all’estero se inferiore a due mesi e durante il periodo all’estero se maggiore di due mesi. Per periodi pi√Ļ lunghi di due mesi lo studente deve fare una richiesta almeno un mese prima di partire. Al rientro deve far avere (in tempi brevi)¬†agli uffici della sua¬†sede ¬†un documento firmato dell’Universit√† o centro di ricerca dove √®¬†stato, con l’indicazione della data di arrivo e di partenza.
  • CHE PROCEDURE DEVO SEGUIRE? Il dottorando deve indicare (1) le date esatte del periodo all’estero¬† (2) una lettera di invitio dall’istituzione (a meno che si vada per un breve periodo o per una conferenza)¬† (3) una autorizzazioone del Coordinatore [o delibera della Giunta se il periodo √® superiore a 6 mesi] (4) una email che confermi l’arrivo e alla fine del periodo una lettera firmata che attesti il periodo trascorso nell’Istituzione estera. Il dottorando deve comunque verificare i dettagli della procedura presso l’universit√† da cui riceve la borsa, dato che vi sono piccole diversit√† tra le sedi.

vedi anche: ¬†pagina su periodi all’estero

Torna in cima alla pagina

ESAMI FINALI

  • TASSE: devo pagare ulteriori tasse per l’esame?
    Non vi √® nulla in pi√Ļ da pagare per l’esame finale.
  • QUANDO, DOVE E A CHI dovr√≤ consegnare la versione finale del mio testo?
    La versione finale della dissertazione di dottorato in .pdf verrà inviata ai valutatori alla fine del terzo anno, ma si potrà rimandare di 6 mesi se giudicata non pronta per essere valutara. Il vostro supervisor potrà discutere con voi quali saranno i valutatori e come sarà composta la commissione finale. La tesi viene di norma inviata ai valutatori o dal Coordinatore, o da un responsabile, o dal supervisor stesso.
  • QUANDO sar√† l’esame finale orale? Dopo la valutazione (fatta entro due mesi e se la tesi √® giudicata da revisionare i valutatori potranno concedere altri 6 mesi) viene convocata ufficialmente la commissione che si accorda sulla data dell’esame finale.

Sull’esame finale vedi anche le informazioni sugli esami finali.

Torna in cima alla pagina